venerdì, ottobre 20, 2006

Credo con convinzione nell’innovazione e nella tecnologia. Penso che a volte possano sopperire in modo artificiale alla mancanza di talento e creatività. Ad esempio… Io non ho lampi di genio, ricorro a faretti intermittenti di tipo “spot”, miniaturizzati e di ultima concezione, per ricreare il bagliore del fascio di luce improvviso. Da lontano vi assicuro che la differenza non si nota. Da vicino, invece non sono proprio simili, ma insomma... finchè dura…

3 commenti:

Anonimo ha detto...

W Lady Oscar

Giorgio Soffiato ha detto...

IL fatto è che va riconsiderata la concezione di genio :-) la lampada di aladino è scappata da un pezzo (e se la spassa all'equatore... coi diritti d'autore... cit) e comunque Tu sei una delle persone più creative che io conosca e l'innovazione è un'altra cosa.. spesso è la semplice rivisitazione di uno ieri sbiadito con un oggi che resta a colori per 5 o 10 minuti (poca poesia vedi la fiat fino all'anno scorso) :-)

Stefano Guerra in treno ha detto...

devo dire la verità...queste immagini non sono niente male...davvero...se sono nate dalla tua mente allora secondo me hai anche talento, non so che tipo di talento, ma qualcosa c'è...

fammi uno squillo sul cel...ricordi? io non ho il tuo numero...non che debba chiamarti ma sai...non si sa mai nella vita...