mercoledì, gennaio 03, 2007

Apro le mani, non voglio stringere niente, distendo le dita e il palmo. Possedevo polvere perché a forza di stringere i pugni per non lasciar scappare niente, niente stringevo se non una manciata di polvere.

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao Gian, ben trovato... i tuoi disegni sono sempre strepitosi!
Sai che tempo fa, una mia amica, mentre scrivevo un commento sul tuo blog, mi ha chiesto se ne facevi un uso commerciale? L'ho trovata una giusta domanda, non so se lo fai ma secondo me dovresti ;-)
Ciao D

PAOLO ha detto...

ciao gian....COLGO L'OCCASIONE X FARTI GLI AUGURI DI UN 2007 RICCO DI SUCCESSI E SODDISFAZIONI...
UN ABBRACCIO!!
PAOLO

gianluca ha detto...

ciao Diego! grazie dei complimenti, fa sempre piacere riceverne.. sarei falso a non ammettere che ogni tanto ci penso, come da piccolo pensavo che da grande sarei diventato un calciatore o un'astronauta... a parte gli scherzi, se qualcuno è interessato,beh, se ne potrebbe pure parlare...

gianluca ha detto...

grazie Paolo! e grazie della visita: fa sempre piacere quando un amico "tangibile" passa da queste parti "immateriali"

paolo ha detto...

ti lascio anke il mio contatto messenger(adesso k ho imparato ad usarlo...)
scquizzy@hotmail.it