giovedì, gennaio 18, 2007

La strada dissestata, ma tutta dritta, senza curve. Le linee bianche che delimitano la carreggiata le devo ricostruire con la fantasia, quella al centro è una linea di colore impalpabile sull’asfalto. Un elemento fuori posto che all’apparenza non è tale, non catalizza l’attenzione. Penso alla traslazione di un fatto in opinione, allo snaturare di una realtà in qualcosa di volatile, al volgere in soggettivo l’oggettività. La metamorfosi in negativo di una immagine, che dopo tale processo diventa irriconoscibile. Al fatto che non tutto possa essere interpretabile e confutabile, ma l’editing mentale al quale siamo sottoposti altera notevolmente la nostra percezione. No, non è un raggio di sole quello che mi abbaglia, è solo un laser giallo puntato dritto negli occhi.

3 commenti:

likecat ha detto...

Hello! You have a very nice blog! I'm here to share valuable info with you visit my my blog

Anonimo ha detto...

si...perchè ci hanno lasciati a questa fermata...e ci hanno detto di aspettare...e ci hanno dato un libretto di istruzioni scritto in una lingua straniera!

Ma...non mi vorrai dire, che questa qui sopra è spam?

gianluca ha detto...

Ciao Neo_S! ben tornato:era da un pò che non ti si vedeva!
beh, dai, allora non ti va male: tu hai pure il libretto d'istruzioni, se è illustrato, allora può servire...

temo proprio che sia spam: che tristezza...