lunedì, agosto 20, 2007

Title: Man, you fall apart!

Quando percepisci che qualcuno ti vede come tu stesso ti vedi allo specchio, quando quella sensazione di empatia è piacevole e netta, hai trovato qualcuno con il quale fare qualche passo assieme lungo la via.

Hai trovato un potenziale amico, hai trovato una parte di te. Ciò da sollievo, ma non ti fermare in una circostanza agevole e favorevole.

Trova il modo di crescere.

Trova il modo di non fermarti all'ombra di un complimento. C'è sempre strada davanti. In compagnia il viaggio è meno duro, forse, ma i chilometri non diminuiscono. Fai che la fatica e la sete non siano motivo di freno. Fai che la curiosità sia motore e meta del viaggio. Fai che il cambiamento in corso sia fonte e attesa.

Fai che non importa, fai che comunque sia, fai in modo che la paura iniziale non blocchi il primo passo.

3 commenti:

dioniso ha detto...

Veramente un bel post Gian, quante volte corriamo il rischio di non fare i passi con la persone che ci stanno accanto, quanto tutto diviene più semplice seguendo le indicazioni che hai indicato...complimenti..come sempre...

gianluca ha detto...

scusa se rispondo solo ora. Grazie mille del passaggio e del commento.

Il rischio è quello di fermarsi senza capire che c'è strada davanti: me lo ripeto spesso anche perchè di mio sarei portato a indugiare un pò troppo sulla fatica della camminata..

labò ha detto...

ciao, ho scoperto che i nostri blog si differenziano per poco (senzarteneparte!). Le immagini sono molto belle; sono tuoi lavori?